ISTITUTO BANCARIO – Soluzione Cloud Computing –

Soluzione Cloud Computing per istituto bancario multicanale con succursali

Tecnologie: Microsoft Azure, Microsoft Office 365

IL CLIENTE E L’IDEA

Il cliente è una banca romana di medie dimensioni che inizia la sua attività nel Maggio 2010, con la mission di affiancare famiglie e imprese nelle esigenze quotidiane, con prodotti e servizi modulati rispetto alle loro reali esigenze. La banca opera attualmente attraverso la propria Direzione Generale e cinque succursali. L’idea di voler adottare strumenti IT innovativi e di implementare i servizi Cloud Microsoft all’interno del sistema IT della banca, è nata su stimolo di Infoservice, ben accolta dall’ IT manager dell’organizzazione/cliente. In seguito, è stata progettata e realizzata dal nostro team tecnico, che ha lavorato in coordinamento con il reparto IT del cliente.

La proposta di Infoservice è stata quella di far adottare all’organizzazione una Soluzione Cloud Computing, per aumentare il grado di collaborazione e condivisione fra tutti gli utenti/collaboratori; ampliare la capacità di accesso ai dati senza rinunciare ad alti livelli di sicurezza, grazie agli standard certificati dei sistemi Microsoft proposti; innalzare le possibilità di smart working e del lavoro in mobilità; aumentare la produttività personale dei singoli collaboratori; innalzare il livello complessivo della produttività dell’organizzazione, ottenendo benefici da più fronti, guadagnando in competitività e sostenibilità dei sistemi IT utilizzati. Non meno importante, risparmiare nella gestione dell’infrastruttura grazie al Cloud. La soluzione avrebbe consentito al reparto IT interno di acquisire maggiore autonomia nella gestione delle risorse e dei sistemi IT e svincolarsi di fatto dal vecchio service. Far accettare i sistemi cloud Microsoft in un istituto bancario.

L’ESIGENZA

La banca aveva necessità di attivare i servizi Office 365 per snellire e aggiornare l’attuale configurazione dei sistemi IT, ottimizzare le risorse esistenti, rendere più solida e più sicura la gestione dei dati e altresì, risparmiare sui costi di gestione e sulle tempistiche di lavoro, quindi di aumentare l’efficienza complessiva dell’organizzazione.

Un’ulteriore esigenze era quella di portare gli utenti ad autenticarsi sui servizi Cloud, da qualsiasi dispositivo o luogo, con le stesse credenziali di dominio. Questo approccio è stato proposto da Infoservice già in fase ideativa, per innalzare in maniera notevole il livello di sicurezza della soluzione. La procedura individua nell’Active Directory  della banca l’unico punto autorevole per la gestione delle credenziali aziendali.

LA SOLUZIONE

Il progetto proposto a questo cliente è stata una soluzione Cloud ibrida. Quest’attività ha portato alla dismissione dei server/servizi precedentemente erogati dal service della sede centrale della banca e di abolire la quasi totalità dei server fisici. La sede romana ha accolto soltanto un mini server essenziale ad erogare i servizi IT dall’interno con funzione di Domain Controller. Questi però sono stati opportunamente replicati sul Cloud Azure. La strategia di passaggio al cloud con approccio ibrido adottato sfrutta tutte le potenzialità del Cloud come l’agilità, la riduzione dei costi, la scalabilità, la flessibilità delle risorse IT;  insieme al maggior controllo, l’accesso rapido e la sicurezza derivanti dalle strutture in sede, del tutto essenziale.

L’obiettivo è stato raggiunto attraverso la creazione di server virtuali sul Cloud Microsoft Azure e tramite l’implementazione dei servizi Cloud Microsoft Office 365 utili alla digitalizzazione d’impresa.

I server virtuali sul cloud servono principalmente ad assicurare la continuità dell’accesso ai servizi da parte degli utenti che si autenticano con le credenziali del dominio locale della società. Oltre all’aggiornamento del pacchetto Office, i principali servizi di Office 365 utilizzati sono stati: il servizio di posta elettronica, Exchange Online e SharePoint Online. Abbiamo in primis seguito e curato tutto il processo di migrazione delle cassette postali degli utenti, configurando tutti gli Outlook e  fornendo agli utenti continuità con il vecchio e sistemi di posta più performanti.

Il sistema Exchange Online (Office 365) può funzionare contemporaneamente in più modalità, mailbox per mailbox. In particolare, ora è possibile accedere alla posta elettronica tramite la webmail, tramite Microsoft Outlook, tramite tablet o smartphone, indipendentemente dal sistema operativo o dispositivo.

SharePoint Online ci ha consentito di creare la Intranet aziendale della banca ed in particolare le Document Library per l’archiviazione e condivisione dei file. La soluzione proposta ha consentito alla banca di risparmiare da subito sui costi di gestione e manutenzione godendo di nuovi sistemi e servizi più performanti e innovativi, sempre aggiornati all’ultima versione.

Il progetto proposto è stato quindi suddiviso in due parti: la prima tesa ad introdurre sistemi di replica sul Cloud dell’infrastruttura interna e la seconda atta a fornire gli strumenti per la produttività personale dei singoli collaboratori. L’introduzione del single sign-on ha subito consentito loro di autenticarsi su tutti i servizi usati con un’unica coppia di credenziali, semplificando gli accessi e la gestione delle password al reparto IT.

Dicono di noi

“Abbiamo scoperto la comodità di appoggiarsi al Cloud e la professionalità del team di Infoservice… Usando Office 365  scopriamo strumenti sempre nuovi ogni giorno, come ad esempio Planner per la pianificazione delle attività”