Microsoft Teams vs Cisco WebEx: un confronto mirato

Microsoft Teams vs Cisco WebEx

Come annunciato nel precedente articolo di seguito forniamo un confronto mirato fra le due piattaforme di comunicazione, partendo da caratteristiche tecniche, commerciali e di accessibilità.

Telefonia: Microsoft Teams include una piattaforma vocale di nuova generazione integrata con Office 365, completamente basata su cloud e il Piano di chiamata Microsoft fornisce i servizi PSTN all’interno di Teams. Cisco WebEx Teams sfrutta, invece, le piattaforme Jabber, Unified Communications Manager e Hosted Collaboration Suite di Cisco.

Sicurezza: per la sicurezza Teams vive all’ interno del cloud Microsoft quindi è GDPR compliant. Microsoft controlla direttamente la sicurezza fisica sulle proprie fibre. WebEx fornisce crittografie end-to-end di tutti i dati dei team WebEx, questa riguarda soltanto il trasporto dei dati e non la memorizzazione dei dati su altri dispositivi.

Produttività: qui una differenza sostanziale consiste nel fatto che all’ interno di Teams è possibile modificare i file Office mentre in Webex è possibile soltanto visualizzarli, inoltre Teams è completamente integrato con Office 365 riuscendo a sfruttare tutte le sue funzionalità mentre WebEx può soltanto utilizzare terze parti dai partner.

Prezzo: Microsoft Teams è gratuito se già si dispone di Office 365 (il piano più economico è Business Essentials a 4,20€ per utente/mese); l’app mobile è gratuita. Anche Cisco WebEx fornisce diversi pacchetti di licenze a partire dall’abbonamento WebEx Meetings.

Disponibilità del servizio: Microsoft Teams permette di effettuare chiamate vocali in circa 181 paesi contro i 70 di WebEx; inoltre Teams permette di svolgere conferenze audio in oltre 90 paesi, mentre Webex in 45.