Adobe e Microsoft:

una storia di successo

Microsoft e Adobe sono riusciti a creare una forte collaborazione che gli ha permesso di poter sfruttare in modo sinergico i vantaggi dei propri prodotti.  Negli ultimi anni questa partnership si è allargata riuscendo a integrare i rispettivi servizi cloud con l’obiettivo di ottimizzare i flussi di documenti. I clienti Microsoft 365 potranno così sfruttare tutte le funzionalità di firma digitale all’interno dei loro prodotti di collaborazione aziendale (SharePoint, SharePoint, Outlook..) 

Lo scorso aprile Adobe ha lanciato Adobe Signun nuovo prodotto che permette agli utenti di digitalizzare l’esperienza di firma, permettendo di lavorare in modo semplice con i file PDF e ottenendo contratti firmati all’istante. Integrandolo con i prodotti di Microsoft 365 si potrà garantire una maggiore operatività e collaborazione aziendale. Non bisogna dimenticare che entrambi i prodotti hanno un elevato livello di sicurezza e che quindi la firma digitale ha piena validità legale 

Teams e Adobe Sign per un’operatività senza confini.

 

In particolare, risulta vincente la fusione tra Adobe Sign e Microsoft Teams che permette agli utenti di trovare e firmare un documento direttamente da Teams. In questo modo sarà possibile accelerare il flusso di approvazione aggiungendo la firma elettronica Adobe in Teams e si potranno gestire in modo più efficiente i documenti in PDF. 

Questa partnership porta con sé quattro principali vantaggi per le aziende: 

  • Facilita lo smartworking: grazie all’utilizzo sinergico di questi prodotti i collaboratori aziendali potranno firmare un documento senza bisogno di una stampante e senza uscire dalla piattaforma di Teams. Inoltre, si potranno utilizzare entrambi i prodotti in qualsiasi luogo e da qualsiasi device.  
  • Permette il multitasking: agli utenti potranno lavorare in contemporanea su più documenti in diversi formati in modo semplice e intuitivo. Inoltre, potranno firmare digitalmente senza continuando a utilizzare Teams.  
  • Consente di controllare in ogni momento lo stato di un documento: attraverso il monitoraggio in tempo reale di ogni documento senza uscire da Teams. Ogni volta che i documenti vengono firmati l’utente verrà avvisato con una notifica e se un documento è ancora in attesa si potrà inviare un promemoria ai collaboratori.  
  • Garantisce una protezione da remoto: grazie agli alti standard di sicurezza delle due piattaforme si garantisce l’autenticità del documento e della firma. In particolareogni file inviato avrà un preciso time stamp (che garantisce quando è stato firmato un documento) e l’indirizzo IP (che garantisce da dove è stato firmato e inviato il documento). 

Microsoft Teams: uno strumento dalle enormi potenzialità.

Sia Microsoft che Adobe hanno identificato Teams come hub centrale per la produttività con enormi potenzialità. Teams è uno strumento di collaborazione che va oltre la videoconferenza e le chat. Grazie a vincenti integrazioni, come Adobe Sign, sarà possibile rendere più semplice ed efficiente la vita lavorativa di molti utenti. 

Per le aziende che voglio intraprendere un reale percorso di digitalizzazione è importante affiancarsi ad un partner informatico in grado di mostrargli le potenzialità nascoste dei prodotti Microsoft, in particolare di Teams.  

Infoservice da anni che supporta le aziende a utilizzare al meglio i propri strumenti informatici, dal supporto tecnico altamente specializzato a corsi di formazione con esperti del settore.